Aglio indigesto

Ecco come fare per rendere l’Aglio meno indigesto

In molti hanno problemi con l’aglio nelle ricette, anche se si ama il sapore che può dare se aggiunto ad ogni pietanza può risultare indigesto. Se l’aglio vi rimane poco digeribile, esistono delle piccole accortezze per limitarne gli effetti collaterali.

Iniziamo con i trucchi più semplici:

Nelle ricette dove previsto non tritatelo, ma limitatevi a farlo colorire nel condimento poi toglietelo, rimarra’ solo il profumo e non ci sara’ il pericolo che capiti nel piatto di chi non lo ama affatto.



Se dovete tagliarlo, ricordate di togliere l’anima interna, che si riconosce per il colore lievemente verde. Questa è la parte responsabile della pesantezza e della difficile digestione dell’aglio in cucina, per prepararlo in questo modo si taglia a metà lo spicchio di aglio e si estrae il germoglio interno da ambo le parti.

Se preparate un soffritto, aggiungete l’aglio per ultimo dopo aver far soffritto gli altri ingredienti, perchè l’aglio tende a bruciare in fretta. E l’aglio bruciato è altamente non digeribile.



Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.